La Vanoli Cremona vince 84-77 il derby con la Germani Brescia e raggiunge la salvezza

La Vanoli Cremona fa suo il derby con la Germani Brescia al PalaRadi con il punteggio di 84-77 e si regala, con due giornate di anticipo, la matematica certezza di giocare ancora in serie A nella stagione 2024/2025. I biancoblù giocano con tanta voglia ed energia per raggiungere il risultato ma la partita di Pecchia e compagni non si riduce solo a questo. Cremona mette in campo infatti una grande applicazione difensiva e una fase offensiva sempre in controllo e ben bilanciata, mantenendosi sempre avanti per tutti i quaranta minuti.

LA CRONACA – La Vanoli parte subito con un parziale di 7-0 frutto dell’energia di Pecchia e del lavoro di Golden nel pitturato. Brescia rientra prontamente e Gabriel e McCullough si rispondono da oltre l’arco. Brescia riesce anche a mettere il naso avanti con Bilan e Burnell ma poi Piccoli dalla lunetta chiude il primo quarto 22-21 per i suoi. A inizio secondo quarto la Germani si affida a Massinburg ma poi le triple di Eboua e McCullough riportano avanti i padroni di casa. Il parziale interno di 10-0 è interrotto dalla schiacciata di Burnell ma è ancora Eboua che spinge la Vanoli sul +10 (41-31). Della Valle però riporta subito i suoi in scia con due triple e all’intervallo si va negli spogliatoi sul punteggio di 45-41. L’inizio ripresa vede ancora Eboua sugli scudi poi il proscenio se lo prende Lacey che con cinque punti mantiene avanti Cremona. Una tripla di Pecchia e un canestro di Adrian portano la Vanoli sul 63-54 e alla penultima sirena il punteggio è 67-60. Gli ultimi dieci minuti iniziano con Della Valle e Cournooh che riportano Brescia sul meno due (67-65). E’ Lacey a dare la scossa alla Vanoli, con il gioco da tre punti di Eboua che rimanda nuovamente i biancoblù avanti di sette punti (72-65). Cremona si spinge anche oltre la doppia cifra di vantaggio grazie ad Adrian ma poi Gabriel e Cobbins riportano nuovamente sotto la Germani (78-74). Pecchia e la precisione di Lacey dalla lunetta mettono però in ghiaccio la partita per la Vanoli. Finisce così 84-77 e al PalaRadi può cominciare la festa per la salvezza ottenuta.

I PROTAGONISTI – La Vanoli ha in Eboua il migliore con 21 punti, 10 rimbalzi, 2 palle recuperate e 1 stoppata per 31 di valutazione finale e +18 di Plus/Minus. Sono 16 con 3 rimbalzi e 5 assist i punti di capitan Pecchia. In doppia cifra vanno anche McCullough con 14 punti e Lacey con 13. Per Brescia il migliore è Gabriel con 17 punti seguito da Della Valle con 16 punti. Per Bilan ci sono invece 12 punti e 7 rimbalzi.

IL DATO – Cremona tira con il 65.5% (19/29) da due e il 31% (9/29) da tre. Brescia tira con il 55.6% (20/36) da due e il 34.8% (8/23) da tre. Ai liberi la Vanoli tira con l’86.4% (19/22), la Germani con il 72.2% (13/18). A rimbalzo finisce 36 a 28 per la squadra di casa. Gli assist sono 15 per Cremona e 20 per Brescia, il saldo palle perse/palle recuperate è 13/6 per i biancoblù e 13/7 per i padroni di casa.

Foto: Ufficio Stampa Vanoli Basket Cremona

Vanoli Basket Cremona

La Vanoli Basket Cremona è da più di vent’anni il principale punto di riferimento per la pallacanestro in città e provincia.

Una scalata ai vertici del movimento cestistico nazionale iniziata da Soresina nel 1996 e consolidatasi nel corso del tempo a Cremona con la promozione il 7 giugno 2009 in serie A, categoria disputata per tredici stagioni consecutive e culminata con la conquista della Coppa Italia 2019.

News Recenti

SEASON 24/25: LUCA CONTI
SEASON 24/25: FEDERICO POSER
SEASON 24/25: GIGI BROTTO & CARLO CAMPIGOTTO
Vanoli Digital Academy in collaborazione con CLEIS Tech & IBM: Risposte alle Nuove Sfide IT per le Aziende
Le maglie autografate sono su CharityStars!