La Vanoli Cremona chiude l’anno con una vittoria al PalaRadi. Con Brindisi finisce 75-58.

La Vanoli Cremona chiude il suo 2023 vincendo al PalaRadi con l’Happy Casa Brindisi. Finisce 75-58 un incontro che i biancoblù hanno sempre controllato, trovando sin dal primo periodo il vantaggio e resistendo bene al ritorno degli ospiti tra fine terzo e inizio ultimo quarto.

LA CRONACA – Dopo il primo e unico vantaggio ospite sullo 0-2 grazie ai due punti in penetrazione di Morris, la Vanoli risponde con quattro punti di Golden e il libero di Pecchia (5-2). L’inizio delle due squadre è contratto poi Cremona prova a staccarsi con le triple di Denegri e Zegarowski per il 15-8. Morris e Sneed provano a ricucire e al termine del primo quarto è 18-13. La Vanoli riparte con Lacey e Zanotti e, mantenendo alta l’intensità difensiva recupera tre palloni con Piccoli. I due punti di Zegarowski fanno toccare il massimo vantaggio ai padroni di casa al 13’ (24-13), ritoccato al 15’ ancora dalla guardia americana con la tripla del 31-19. Il giro e tiro di Golden chiude il primo tempo di gioco sul 40-25. Al rientro in campo Brindisi, dopo la tripla iniziale di Pecchia, prova a reagire e con Sneed, Morris e Senglin si riavvicina sino al 47-39 e poi al 49-43. La tripla di Lacey fa rifiatare i biancoblù e alla penultima sirena il punteggio è 55-47. Gli ultimi dieci minuti ripartono con i tre punti di Zanotti, poi Brindisi prova l’ultimo assalto ma, anche se Cremona non capitalizza in attacco, i giri difensivi dei biancoblù rimangono sempre altissimi e permettono di mantenere una distanza di sicurezza (60-53). A tre dal termine i biancoblù trovano poi, in un minuto, i canestri decisivi per chiudere la contesa. Due punti a testa di Adrian, Denegri e Golden aprono il parziale e cinque in fila di McCullough lo completano per il 71-53. Finisce 75-58.

I PROTAGONISTI – La Vanoli distribuisce bene le responsabilità e i tiri in campo tra tutti i suoi dieci effettivi. I migliori marcatori sono Adrian, Zegarowski e Golden con 12. Quest’ultimo è anche il miglior rimbalzista con 6. Per Lacey ci sono 4 assist e per Piccoli 3 palle recuperate. Pecchia finisce con 9 punti e 4 rimbalzi per 18 di valutazione. Brindisi si appoggia soprattutto a Morris che segna 22 punti. In doppia cifra vanno anche Senglin con 12 e Sneed con 11, quest’ultimo con anche 9 rimbalzi, il migliore dei suoi.

IL DATO – Cremona tira con il 59.4% (19/32) da due e il 43.5% (10/23) da tre. Brindisi tira con il 43.3% (13/30) da due e il 27.3% (6/22) da tre. Ai liberi Cremona tira con il 70% (7/10), la Happy Casa con il 77.8% (14/18). A rimbalzo finisce 33 a 29 per la Vanoli. Gli assist sono 19 per Cremona e 6 per i pugliesi, il saldo palle perse/palle recuperate è 10/4 per i biancoblù e 13/2 per gli ospiti.

Foto: Ufficio Stampa Vanoli Basket Cremona

Vanoli Basket Cremona

La Vanoli Basket Cremona è da più di vent’anni il principale punto di riferimento per la pallacanestro in città e provincia.

Una scalata ai vertici del movimento cestistico nazionale iniziata da Soresina nel 1996 e consolidatasi nel corso del tempo a Cremona con la promozione il 7 giugno 2009 in serie A, categoria disputata per tredici stagioni consecutive e culminata con la conquista della Coppa Italia 2019.

News Recenti

SEASON 24/25: LUCA CONTI
SEASON 24/25: FEDERICO POSER
SEASON 24/25: GIGI BROTTO & CARLO CAMPIGOTTO
Vanoli Digital Academy in collaborazione con CLEIS Tech & IBM: Risposte alle Nuove Sfide IT per le Aziende
Le maglie autografate sono su CharityStars!