La Vanoli Cremona cede in volata 91-86 alla Carpegna Prosciutto Pesaro

La Vanoli Cremona viene sconfitta in volata, nell’ultima trasferta di questo campionato alla Vitrifrigo Arena di Pesaro, dalla Carpegna Prosciutto. Finisce 91-86 una partita che i biancoblù, già salvi grazie alla vittoria di otto giorni fa con Brescia, hanno condotto per larghi tratti. Sono stati i canestri di Cinciarini e Tambone, nel finale, a far pendere la bilancia del punteggio in favore dei padroni di casa.

LA CRONACA – Si parte con un primo quarto giocato sul filo dell’equilibrio. Cremona sfrutta meglio il gioco sotto canestro con Golden e, soprattutto, Eboua e risponde ai canestri da tre punti di Mazzola e Tambone con McCullough. Al decimo è 22-26. Nel secondo quarto l’inerzia resta in mano alla Vanoli che arriva sul più otto prima che Wright-Foreman e Bluiett riavvicinino Pesaro sul 41-44. Il time out di coach Cavina però sortisce l’effetto sperato con Pecchia e McCullough a ripristinare il vantaggio (41-49). Si va negli spogliatoi sul 43-49. Alla ripresa del gioco Cremona, con i canestri di Pecchia ed Eboua, gestisce il vantaggio. Tambone rimette in partita i suoi e la Carpegna Prosciutto rimette il naso avanti con la tripla di Cinciarini (61-60). La Vanoli risponde però immediatamente con Piccoli e Lacey per il 66-68 al 30’. Nell’ultimo quarto è però ancora Tambone a salire in cattedra e a realizzare i canestri che permettono a Pesaro di portarsi avanti. Cremona, con Pecchia e Lacey, si riporta in vantaggio ma i padroni di casa trovano i tre punti di McDuffie per l’80-78. Cinciarini ed Eboua si rispondono da tre punti mantenendo l’equilibrio nel punteggio, poi Tambone con il canestro dalla media distanza e Cinciarini con i liberi chiudono la partita. Finisce 91-86 per Pesaro.

I PROTAGONISTI – Per la Vanoli il migliore, come nelle ultime uscite, è ancora una volta Paul Eboua che chiude una partita da 21 punti, 4 rimbalzi e 1 assist per 24 di valutazione finale. In doppia cifra vanno anche McCullough con 16 punti e Pecchia con 10, oltre a 7 rimbalzi, il migliore dei suoi insieme a Golden. Davis è il migliore negli assist con 7. Pesaro ha in Tambone l’MVP. Per lui 24 punti con 4/5 da due e 5/12 da tre. Cinciarini è invece il migliore per valutazione con 30, frutto di 14 punti, 11 rimbalzi e 7 assist. In doppia cifra vanno anche McDuffie con 13 punti e Mazzola con 10.

IL DATO – Cremona tira con il 62.9% (22/35) da due e il 33.3% (9/27) da tre. Pesaro tira con il 55.6% (15/27) da due e il 42.4% (14/33) da tre. Ai liberi la Vanoli tira con il 78.9% (15/19), la Carpegna Prosciutto con l’82.6% (19/23). A rimbalzo finisce 34 a 33 per la Vanoli. Gli assist sono 22 per entrambe le squadre, il saldo palle perse/palle recuperate è 7/5 sia per i biancoblù che per i padroni di casa.

Foto: Ufficio Stampa Vanoli Basket Cremona

Vanoli Basket Cremona

La Vanoli Basket Cremona è da più di vent’anni il principale punto di riferimento per la pallacanestro in città e provincia.

Una scalata ai vertici del movimento cestistico nazionale iniziata da Soresina nel 1996 e consolidatasi nel corso del tempo a Cremona con la promozione il 7 giugno 2009 in serie A, categoria disputata per tredici stagioni consecutive e culminata con la conquista della Coppa Italia 2019.

News Recenti

SEASON 24/25: LUCA CONTI
SEASON 24/25: FEDERICO POSER
SEASON 24/25: GIGI BROTTO & CARLO CAMPIGOTTO
Vanoli Digital Academy in collaborazione con CLEIS Tech & IBM: Risposte alle Nuove Sfide IT per le Aziende
Le maglie autografate sono su CharityStars!