Trasferta amara a Brindisi, al PalaPentassuglia vince l’Happy Casa 79-76

La Vanoli Cremona torna da Brindisi a mani vuote. I padroni di casa si impongono 79-76 con la Vanoli che ha tentato di ricucire il punteggio nell’ultimo quarto senza però riuscire nella rimonta.

LA CRONACA – Nel primo quarto le due squadre faticano a sbloccare il risultato; ci vogliono quasi 2 minuti per i padroni di casa per segnare con Jamel Morris e acquisire un vantaggio nel punteggio. La Vanoli si affida a capitan Pecchia (5 punti e 1 assist) e Simone Zanotti che sostituisce nel quintetto Grant Golden, assente per infortunio. Al decimo è 21-14 per Brindisi, più precisa al tiro e mai in svantaggio.

Nel secondo quarto Brindisi riesce a poco a poco ad allungare, anche grazie ai primi punti del nuovo acquisto Eric Washington. Per due volte i padroni di casa sfuggono ai ragazzi di coach Cavina fino al +13, ma in entrambi i casi le triple di Matteo Piccoli e Davide Denegri accorciano le distanze. A fine primo tempo, il canestro sulla sirena di Sneed porta le 2 squadre negli spogliatoi sul 38 a 20 per Brindisi.

Alla ripresa del gioco, l’intensità degli uomini si Sakota permette loro di prendere il largo raggiungendo il massimo vantaggio sul +16. Di contro, la Vanoli non molla e con l’aiuto di Pecchia, Denegri e di McCullough (che segna 5 punti consecutivi) riaggancia la scia di Brindisi sul 58-49.

Nell’ultimo periodo la Vanoli prosegue il buon momento e Eboua ne approfitta per accorciare le distanze a -5. Le bombe di Morris e Sneed rispondono a Denegri e Pecchia; prima il capitano porta il punteggio a -3 e Denegri ristabilisce la parità dall’arco. Il finale punto a punto, contraddistinto da un fallo antisportivo fischiato proprio all’MVP Denegri, non concede la piena rimonta ai ragazzi di coach Demis Cavina, concludendo il match 79 a 76.

I PROTAGONISTI – Per la Vanoli il miglior marcatore è Denegri con 21 punti, 1 assist per 23 di valutazione finale. In doppia cifra vanno anche Eboua con 13 punti e capitan Andrea Pecchia con 10 punti, 3 assist e 8 rimbalzi, miglior totale di squadra; tutti i biancoblu vanno a referto. Per Brindisi Sneed segna 21 punti e 9 rimbalzi e Eric Washington 16 punti e 4 assist.

IL DATO – Cremona tira con il 50% (16/32) da due e il 36% (9/25) da tre. Brindisi tira con il 59% (23/39) da due e il 26.4% (15/19) da tre. Ai liberi Cremona tira con il 70.9% (17/24), l’Happy Casa con l’81.9% (18/22). A rimbalzo finisce 36 a 28 per Brindisi. Gli assist sono 9 per Cremona e 12 per i locali, il saldo palle perse/palle recuperate è 9/7 per i biancoblù e 11/3 per i padroni di casa.

Foto: Ciamillo & Castoria

Vanoli Basket Cremona

La Vanoli Basket Cremona è da più di vent’anni il principale punto di riferimento per la pallacanestro in città e provincia.

Una scalata ai vertici del movimento cestistico nazionale iniziata da Soresina nel 1996 e consolidatasi nel corso del tempo a Cremona con la promozione il 7 giugno 2009 in serie A, categoria disputata per tredici stagioni consecutive e culminata con la conquista della Coppa Italia 2019.

News Recenti

SEASON 24/25: TAJION JONES
SEASON 24/25: FEDERICO ZAMPINI
Comunicato della società | Simone Zanotti
SEASON 24/25: LUCA CONTI
SEASON 24/25: FEDERICO POSER