La Vanoli Cremona si impone al PalaRadi 96-69 con la Carpegna Prosciutto Pesaro

La Vanoli Cremona torna a giocare al PalaRadi e si impone 96-69 con la Carpegna Prosciutto Pesaro. Una partita, quella dei biancoblù, preparata alla perfezione da coach Cavina e dal suo staff e comandata dal primo all’ultimo minuto da Pecchia e compagni. Infatti, dopo un primo tempo chiuso a +20, Cremona controlla nel terzo quarto e quando, nel quarto periodo, gli ospiti provano a rientrare, piazza un ulteriore parziale che rimette in ghiaccio definitivamente il risultato.

LA CRONACA – Dopo il primo canestro ospite la Vanoli inizia a macinare gioco e canestri fin da subito e grazie a sette punti di McCullough e due di Grant si porta avanti 11-4. Pesaro si riavvicina con Totè (13-11) ma Cremona con Zegarowski, Eboua e Zanotti chiude il primo quarto sul 26-17. Nel secondo quarto il copione non cambia e i biancoblù con otto punti di Zanotti si portano avanti 38-21 al 15’. Bamforth e Totè ci provano ma la tripla di Lacey e due punti di Golden mantengono avanti la Vanoli (43-29). Zegarowski e Golden regalano a Cremona il +21 (53-32) e all’intervallo lungo si va negli spogliatoi sul punteggio di 53-33. La ripresa del gioco vede i padroni di casa scappare sul +26 con le triple di McCullough e Denegri (59-33). Pesaro si scuote con cinque punti di Tambone, poi Totè ne segna quattro per il 69-52. Cremona non si scompone e con Zegarowski e due punti di Zanotti sulla sirena entra negli ultimi dieci minuti sul 73-56. Nei primi tre minuti del quarto finale gli ospiti producono l’ultimo sforzo per rientrare in partita arrivando, grazie a Bluiett e Visconti a toccare il meno 10 (75-65). La Vanoli però risponde immediatamente con un parziale di 21-0 firmato soprattutto dai recuperi difensivi e dai punti di Andrea Pecchia e chiuso dai due punti in appoggio di Zanotti per il 96-65 a un minuto dal termine. Gli ultimi quattro punti di Pesaro mandano in archivio la partita con il risultato finale di 96-69.

I PROTAGONISTI – Per la Vanoli i migliori marcatori sono McCullough e Zanotti con 17. Per il lungo ci sono anche 9 rimbalzi per 24 di valutazione finale. In doppia cifra, con 12 punti a testa, ci vanno anche Zegarowski, Golden e Eboua. Denegri ne mette 9 mentre Lacey ne segna 8. È Pecchia però il migliore dei biancoblù. Il capitano arriva infatti a flirtare con la tripla doppia fermandosi a un punto, un rimbalzo e due assist dal mandarla a referto. Per lui ci sono 9 punti, 9 rimbalzi, 8 assist e 4 recuperi per 28 di valutazione finale. Pesaro ha 17 punti da Bamforth, 11 da Bluiett, 10 da Tambone e Totè e 9 da Visconti. Il migliore a rimbalzo è Ford con 10 mentre negli assist sono 5 quelli di Tambone.

IL DATO – Cremona tira con il 63.4% (26/41) da due e il 42.9% (12/28) da tre. Pesaro tira con il 39.4% (13/33) da due e il 39.3% (11/28) da tre. Ai liberi Cremona tira con il 100% (8/8), la Carpegna Prosciutto con il 58.8% (10/17). A rimbalzo finisce 41 a 31 per la Vanoli. Gli assist sono 24 per Cremona e 18 per la Victoria Libertas, il saldo palle perse/palle recuperate è 9/7 per i biancoblù e 13/5 per gli ospiti.

Foto: Ufficio Stampa Vanoli Basket Cremona

Vanoli Basket Cremona

La Vanoli Basket Cremona è da più di vent’anni il principale punto di riferimento per la pallacanestro in città e provincia.

Una scalata ai vertici del movimento cestistico nazionale iniziata da Soresina nel 1996 e consolidatasi nel corso del tempo a Cremona con la promozione il 7 giugno 2009 in serie A, categoria disputata per tredici stagioni consecutive e culminata con la conquista della Coppa Italia 2019.

News Recenti

SEASON 24/25: TAJION JONES
SEASON 24/25: FEDERICO ZAMPINI
Comunicato della società | Simone Zanotti
SEASON 24/25: LUCA CONTI
SEASON 24/25: FEDERICO POSER