Serie D: sfugge nel finale la vittoria contro Ospitaletto

Partenza da sprinter per la Vanoli Young, che sorprende e concede 11 soli punti nel 1° quarto a Ospitaletto, dando l’impressione di mettere subito in discesa la partita. Il secondo quarto però è esattamente l’opposto: i cremonesi si bloccano e Ospitaletto recupera fino al 36 pari del primo tempo. I rimbalzi offensivi, 14 tra 2° e 3° quarto, impattano pesantemente sulla partita lanciando i bresciani anche sul più 20. La reazione d’orgoglio e di qualità di squadra dei giovani cremonesi li porta però a rimacinare gioco e, minuto dopo minuto, a recuperare lo svantaggio fino al -1 ad otto secondi dalla fine e palla in mano con rimessa da fondo in attacco. Manca solo il punto esclamativo finale che s’infrange sulla difesa bresciana, resta comunque una buona prestazione ed il carattere dimostrato nel momento di difficoltà.

OSPITALETTO BASKET ASD 80
VANOLI YOUNG 79
Ospitaletto: Patti 4, Loda 8, Patti 15, Imarhiagbe, Zekaj 6, Nember 8, Bignotti 5, Candela 24, Pasini 10, Trecani, Biondi. All. Tanfoglio.
Vanoli Young: Chiavuzzo, Carboni 11, Rodighiero 6, Paroni 6, Tolasi 5, Zhala 1, Ziliani 10, Sereni 7, Lazzari 19, Zagni 2, Tedeschi, Morello 12. All. Beluffi – Spoto
Arbitri: Ghilardi – Zanella.
Parziali: 11-24; 25-12; 27-22; 17-21.

Ufficio Stampa
Vanoli Basket

Vanoli Basket Cremona

La Vanoli Basket Cremona è da più di vent’anni il principale punto di riferimento per la pallacanestro in città e provincia.

Una scalata ai vertici del movimento cestistico nazionale iniziata da Soresina nel 1996 e consolidatasi nel corso del tempo a Cremona con la promozione il 7 giugno 2009 in serie A, categoria disputata per tredici stagioni consecutive e culminata con la conquista della Coppa Italia 2019.

News Recenti

Dati ed Innovazione al Workshop Vanoli Digital Academy & Buongiorno Impresa
Cremona Pink: l’impresa sostiene lo sport femminile
Le condizioni di Davide Denegri
Allenamenti: il programma della settimana
La Vanoli Cremona gioca a viso aperto a Bologna ma nel finale è la Virtus ad avere la meglio 93-85