La Vanoli Cremona ritrova la Serie A al PalaRadi con la vittoria 86-74 sul Banco di Sardegna Sassari

La prima in casa, al PalaRadi, porta in dote alla Vanoli Cremona la prima vittoria stagionale. I biancoblù si impongono 86-74 sulla Dinamo Banco di Sardegna Sassari. Una prestazione intensa quella degli uomini di coach Cavina che sono bravi a mantenere alto il ritmo difensivo per tutto l’incontro e a trovare buone soluzioni offensive, soprattutto in un secondo tempo da 50 punti segnati.

LA CRONACA – il primo quarto viaggia sul filo dell’equilibrio. Denegri e Lacey, oltre a cercare di mettere in ritmo i compagni, si mettono in proprio per il primo vantaggio interno sul 11-10. Sono le tre triple di uno scatenato Stefano Gentile a riportare avanti gli ospiti sino al 17-20 della prima sirena. Nel secondo quarto il Banco di Sardegna prova l’allungo con Treier sino al massimo vantaggio sul 19-28. Un ottimo Denegri con una tripla ridà ossigeno all’attacco della Vanoli che, con pazienza e alzando i giri in difesa, si riporta sotto sino al sorpasso sul 36-35 al 19’, grazie al canestro di Golden. Due punti di Diop permettono agli ospiti di andare al riposo con il minimo vantaggio (36-37). Al rientro in campo, dopo la tripla di Kruslin (36-40), la Vanoli si mantiene a contatto con Pecchia e con il canestro da tre punti di Adrian (45-45) per poi allungare con cinque punti di Denegri (50-45). La schiacciata di Zanotti e il 2+1 di Adrian mantengono avanti la Vanoli. Ancora Kruslin da tre punti riavvicina la Dinamo (57-55) ma cinque punti di Lacey, tra i quali una tripla sulla sirena, fanno entrare le due squadre negli ultimi dieci minuti sul punteggio di 62-55. La Vanoli allunga subito con Pecchia e McCullough (67-57) per poi mantenere e incrementare la doppia cifra di vantaggio con Zegarowski (72-61) e trovare il massimo vantaggio con la tripla di Adrian per il 75-61 al 35’. Da qui Cremona è brava a controllare il tentativo di rientro di Sassari per poi chiudere con la schiacciata di McCullough che sancisce l’86-74 finale.  

I PROTAGONISTI – Per la Vanoli i migliori marcatori sono Lacey e Denegri con 16 punti. Quest’ultimo è anche il miglior biancoblù per valutazione con 21. In doppia cifra ci vanno anche Adrian con 14 punti (3/5 da tre punti) e Pecchia con 10 che è anche il miglior rimbalzista con 7 e il migliore negli assist, insieme a Zegarowski, con 3. Sassari ha 14 punti da Stefano Gentile, 10 da Whittaker e 11 da Diop che è anche il migliore a rimbalzo con 6. Per Cappelletti sono 4 gli assist.

IL DATO – Cremona tira con il 70% (28/40) da due e il 32% (8/25) da tre. Sassari tira con il 60.7.5% (17/28) da due e il 29.6% (8/27) da tre. Ai liberi Cremona tira con il 66.7% (6/9), la Dinamo con il 64% (16/25). A rimbalzo finisce 35 a 29 per la Vanoli. Gli assist sono 11 per Cremona e 15 per Sassari, il saldo palle perse/palle recuperate è 14/8 per i biancoblù e 14/11 per gli ospiti.

Foto: Ufficio Stampa Vanoli Basket Cremona

Vanoli Basket Cremona

La Vanoli Basket Cremona è da più di vent’anni il principale punto di riferimento per la pallacanestro in città e provincia.

Una scalata ai vertici del movimento cestistico nazionale iniziata da Soresina nel 1996 e consolidatasi nel corso del tempo a Cremona con la promozione il 7 giugno 2009 in serie A, categoria disputata per tredici stagioni consecutive e culminata con la conquista della Coppa Italia 2019.

News Recenti

SEASON 24/25: LUCA CONTI
SEASON 24/25: FEDERICO POSER
SEASON 24/25: GIGI BROTTO & CARLO CAMPIGOTTO
Vanoli Digital Academy in collaborazione con CLEIS Tech & IBM: Risposte alle Nuove Sfide IT per le Aziende
Le maglie autografate sono su CharityStars!