È Reggio Emilia a spuntarla al PalaRadi. La Vanoli Cremona esce sconfitta 91-95.

La Vanoli Cremona cade in casa 91-95 con l’Unahotels Reggio Emilia, al termine di un incontro, giocato alla pari con gli emiliani, in cui i biancoblù cedono solo nel finale al talento di Galloway, autore di una prestazione da 28 punti con 6/8 da tre punti.

LA CRONACA – In avvio di partita la Vanoli paga qualcosa nell’intensità messa sui due lati del campo. Reggio sfrutta bene le occasioni concesse e le sei palle perse biancoblù per portarsi avanti 19-7 con Harvey, Weber e Smith. Con pazienza e grazie alle due triple a testa di Adrian e Zegarowski, Cremona però è brava a ricucire lo strappo sino al 24-27 della prima sirena. Nel secondo quarto Adrian pareggia i conti con una tripla, subito seguito però da Smith. La partita prosegue su filo dell’equilibrio con Reggio che ha ancora in Weber il finalizzatore e che trova i primi punti della partita di Galloway. Per lui sono nove i punti nel quarto con tre triple. La Vanoli risponde però con Adrian che chiude con 21 punti un primo tempo perfetto al tiro grazie al 5/5 da tre, al 2/2 da due e al 2/2 ai liberi. La penetrazione di Zegarowski fissa il punteggio sul 49-50 all’intervallo lungo. Al rientro in campo Cremona si porta avanti con due triple di McCullough. Dall’altra parte Galloway e soprattutto Vitali mantengono Reggio Emilia prima a contatto (60-58) e la conducono poi al 64-67. Smith e ancora Galloway spingono l’Unahotels sul 64-73. Golden e la tripla sulla sirena di Lacey mantengono la Vanoli in scia. Al 30’ il punteggio è 71-77. Gli ultimi dieci minuti vengono inaugurati dalla tripla di Smith. Il fallo tecnico alla panchina cremonese manda poi Reggio in doppia cifra di vantaggio grazie al libero di Galloway (73-83). La schiacciata di Faye riporta gli ospiti al massimo vantaggio (73-85) a sei dal termine. Ma la Vanoli rientra subito in gioco con sei punti di Zegarowski e due liberi di Adrian (81-85). Reggio si affida a Galloway che mette sette punti per l’86-92 a uno e trenta dal termine. Cremona ci prova fino alla fine con Eboua e con la tripla di Lacey (91-94) ma Reggio la chiude 91-95 con il libero di Weber.

I PROTAGONISTI – Per la Vanoli sono cinque gli uomini in doppia cifra. Il migliore è Adrian con 24 punti (5/5 da tre) e 8 rimbalzi per 34 di valutazione finale. Zegarowski ne segna 16 mentre McCullough e Lacey 12 a testa con quest’ultimo che il migliore negli assist con 5. Sono 11 invece i punti di Greg Golden. Per Reggio il migliore è Galloway con 28 punti (6/8 da tre) per 27 di valutazione. In doppia cifra anche Smith con 18, Harvey con 14 e Weber con 12 che aggiunge 5 assist, migliore dei suoi. A rimbalzo il più prolifico è Faye con 6.

IL DATO – Cremona tira con il 62.5% (15/24) da due e il 46.7% (14/30) da tre. Reggio Emilia tira con il 61.3% (19/31) da due e il 60% (15/25) da tre. Ai liberi Cremona tira con il 79.2% (13/23), la Unahotels con il 66.7% (12/18). A rimbalzo finisce 36 a 17 per la Vanoli. Gli assist sono 21 per Cremona e 16 per gli emiliani, il saldo palle perse/palle recuperate è 18/3 per i biancoblù e 8/10 per gli ospiti.

Foto: Ufficio Stampa Vanoli Basket Cremona

Vanoli Basket Cremona

La Vanoli Basket Cremona è da più di vent’anni il principale punto di riferimento per la pallacanestro in città e provincia.

Una scalata ai vertici del movimento cestistico nazionale iniziata da Soresina nel 1996 e consolidatasi nel corso del tempo a Cremona con la promozione il 7 giugno 2009 in serie A, categoria disputata per tredici stagioni consecutive e culminata con la conquista della Coppa Italia 2019.

News Recenti

SEASON 24/25: TAJION JONES
SEASON 24/25: FEDERICO ZAMPINI
Comunicato della società | Simone Zanotti
SEASON 24/25: LUCA CONTI
SEASON 24/25: FEDERICO POSER