Andrea Pecchia giocherà ancora con la maglia della Vanoli Cremona

Vanoli Basket Cremona comunica il rinnovo, anche per la stagione 2023/2024, dell’atleta Andrea Pecchia. Per il capitano della promozione, la prossima sarà la terza stagione sotto il torrazzo.

“Sono molto contento di essere rimasto e sono molto carico. Questo è il terzo anno alla Vanoli Cremona che per me, ormai, è diventata una seconda famiglia. Sono contento anche perché si è riusciti a confermare diversi giocatori dello scorso anno. Uno zoccolo duro che sa già quello che vuole l’allenatore e che è fatto di persone che già si conoscono tra loro. Questo sarà certamente utile durante la stagione. Ovviamente sarà un campionato di Serie A molto difficile ma noi, come abbiamo fatto l’anno scorso, ancora di più quest’anno cercheremo di farci trovare sempre pronti”.

Andrea Pecchia, rientrato in squadra a dicembre 2022, dopo aver recuperato dall’infortunio al ginocchio patito nove mesi prima, ha chiuso la stagione regolare e la fase a orologio con 6.5 punti, 3.3 rimbalzi e 1.6 assist nelle 15 gare in cui è sceso in campo. Ha alzato tutte le sue medie nei playoff promozione, portandole a 7.4 punti, 4.5 rimbalzi e 2.6 assist. Per lui anche 8.6 punti, 5.6 rimbalzi e 1.3 assist nelle tre gare che hanno regalato alla Vanoli la vittoria in Coppa Italia.

Vanoli Basket Cremona

La Vanoli Basket Cremona è da più di vent’anni il principale punto di riferimento per la pallacanestro in città e provincia.

Una scalata ai vertici del movimento cestistico nazionale iniziata da Soresina nel 1996 e consolidatasi nel corso del tempo a Cremona con la promozione il 7 giugno 2009 in serie A, categoria disputata per tredici stagioni consecutive e culminata con la conquista della Coppa Italia 2019.

News Recenti

Dati ed Innovazione al Workshop Vanoli Digital Academy & Buongiorno Impresa
Cremona Pink: l’impresa sostiene lo sport femminile
Le condizioni di Davide Denegri
Allenamenti: il programma della settimana
La Vanoli Cremona gioca a viso aperto a Bologna ma nel finale è la Virtus ad avere la meglio 93-85