Una Under 16 Regionale determinata batte Trenzano in trasferta

La Vanoli Young Under 16 regionale si aggiudica in trasferta la prima vittoria della stagione al termine di una gara complessivamente ben giocata, ma soprattutto in progresso rispetto alla gara d’esordio. Determinati e concentrati sin dalla palla a due, i cremonesi si sono imposti nel primo quarto con un parziale di 25-16, grazie ad azioni di contropiede ed a 1c1 vincenti su azione manovrata.
I pochi mini-parziali subiti, sono sempre stati restituiti a breve con gli interessi, tanto è vero che la Vanoli Young si è aggiudicata tutti i quarti, giocando di squadra e con ben 4 giocatori in doppia cifra. Vietato esaltarsi, ovviamente, anche per il non eccelso valore dell’avversario, ma l’auspicio è che il risultato corrobori ulteriormente la fiducia del gruppo nei propri mezzi, ancora largamente inespressi.

TRENZANO BASKET 60
VANOLI YOUNG 82
Trenzano: Morghion 10, Giacomini 4, Navoni 5, Ribelli 4, Colombo 8, Palazzani, Martinazzi 3, Lentoia 10, Pasinetti 8, Ruggeri 4, Alberti 4. All.re Gregorelli.
Vanoli Young: Penna 16, Natalicchio 18, Volpi 14, Bovarini 2, Quarantani 14, Squintani, Rubini 9, Fermini, Sentati, Bertoglio 6, Ferrari 2, Lanzini 2. All.re Sangalli.
Arbitro: Ricci.
Parziali: 16-25; 19-23; 11-17; 14-17.

Ufficio Stampa
Vanoli Basket

Vanoli Basket Cremona

La Vanoli Basket Cremona è da più di vent’anni il principale punto di riferimento per la pallacanestro in città e provincia.

Una scalata ai vertici del movimento cestistico nazionale iniziata da Soresina nel 1996 e consolidatasi nel corso del tempo a Cremona con la promozione il 7 giugno 2009 in serie A, categoria disputata per tredici stagioni consecutive e culminata con la conquista della Coppa Italia 2019.

News Recenti

La Vanoli Basket Cremona vince il Marketing Project of the Year 2024!
Vanoli PINK DAY: il progetto Cremona Pink ti aspetta!
Vanoli Practice Day: allenati insieme a noi!
Season 24/25: Demis Cavina
La Vanoli Cremona chiude la sua stagione sfiorando la vittoria con Milano. L’EA7 la vince 72-73 con Melli.